A Eliana il Counseling ha fatto scoprire un nuovo modo di vedere la realtà che ci circonda e le relazioni umane che la compongono; anche il rapporto con il suo corpo è decisamente migliorato.

Quest’anno di lavoro è stato molto impegnativo ma anche molto produttivo.

Le basi del Counseling mi hanno suscitato questo: dopo averle lette si pensa che siano cose ovvie, eppure nessuno sembra in grado di arrivarci, men che meno di metterle in pratica. Eppure basterebbe poco per poter migliorare i nostri rapporti. Da qualche mese posso dire di avere una nuova consapevolezza e di vedere le cose che mi circondano anche da un punto di vista più vicino ai miei studi.

E’ affascinante osservare la comunicazione tra due o più persone e coglierne gli aspetti più "tecnici" o i fraintendimenti più comuni. Lo studio sulle dinamiche familiari mi ha portata a guardare con più indulgenza verso me stessa e i miei genitori. Mi ha donato decisamente una visione a 360° dei rapporti umani.

A titolo personale, di cambiamenti ce ne sono stati parecchi: il più grande riguarda il rapporto con il mio corpo, drasticamente migliorato. Certo non posso dire di aver superato tutte le insicurezze, vedo comunque il mondo con occhi nuovi, e sento di avere molta più fiducia in me stessa. Questo, ha influenzato tutto il resto, come una valanga, portando nuova linfa in ogni ambito della mia vita. In conclusione, posso dire di essere enormemente soddisfatta di questo primo anno di studi.

Ho raggiunto mete che credevo impossibili e ho trovato la forza per raggiungerne di nuove. Ho riscoperto i miei punti di forza e ora sto imparando a tenerne conto e a sfruttarli.