opportunita-della-superbiaMa quanto sono antipatici i superbi, vero?! Persone che non rispettano chi hanno davanti, che si vogliono affermare a tutti i costi.

Avercela con loro?
Una reazione quasi automatica...
Però, provare ad ascoltare con attenzione questa rabbia, potrebbe anche essere una buona idea. Chi l'ha fatto, ci racconta, il piccolo tesoro che ne ha ricavato.

Tante volte ho guardato alle persone superbe con rabbia, definendole degli egoisti e avendone disprezzo, pensando che non ci fosse nulla da imparare da loro, ma solo da evitare.

Vivevo il rapporto con le persone superbe in modo distaccato, pensando che l’unica maniera di stare nella relazione era quella dello “smarcare” la relazione. Ma ad avere la peggio ero sempre io!

Le cose sono cambiate, quando ho sentito che quella era una distanza che prendevo da una parte di me.

È vero, il superbo desidera affermarsi a tutti i costi, magari calpestando anche l’altro, ma nella mia esperienza la superbia dell’altro ha dato luce ad una mia parte-ombra, nascosta.
Così un giorno mi sono concesso l’opportunità della responsabilità e mi sono chiesto qualcosa che mi interessava…

Cosa mi fa tanto rabbia della superbia?
Ascoltandomi, ho sentito che quella rabbia che mi attivava la superbia era una cosa che riguardava me. La superbia porta con sé quella voglia di affermarsi che diventa peccato solo quando eccede e usa gli altri.
Poter ascoltare quello che si muoveva dentro di me, quando entravo in contatto con la superbia, mi ha permesso di sentire cosa provavo. Sentivo che la rabbia si manifestava nel corpo e in particolare nella pancia come un qualcosa che mi bloccava, sentivo inoltre la bocca chiusa e i denti stretti a trattenere qualcosa.

Cosa posso fare con questi messaggi del corpo?
Ho scelto di rimanere in ascolto dei messaggi del corpo e sentire cosa avevano da comunicarmi: sentivo che dietro a quelle sensazioni c’era un’opportunità per me.
Sapete qual’era il dono dietro quelle sensazioni? Era il desiderio di affermarmi, di poter dire la mia, cosa che facevo pochissimo e con poca energia.

Come posso trasformare tutto questo in opportunità?
Ho sentito che la cosa che potevo fare per me era quella di dare luce al mio desiderio di affermarmi che avevo tenuto per tanto tempo nascosto. Mi sono dato l’opportunità di riconoscere questa parte di me e, successivamente, di entrarci in contatto. È accaduto che la mia autostima è venuta fuori come un fiore sboccia pian piano donandomi forza e voglia di affermare quello che sono.

Il mio percorso con la superbia procede ancora; adesso quando incontro una persona superba e sento salire la rabbia dentro di me, so che è una parte di me che desidera luce.

 

 

linea-diretta

CONTATTO RAPIDO

Newsletter

Per ricevere gli aggiornamenti sugli eventi Insight iscriviti alla nostra newsletter


captcha

Insight Scuola di Counseling a Mediazione Corporea
Via Guido D'Arezzo 19 - 20145 - Milano Tel: 3276828931 - CF 97375660152 - P.Iva 07462360962