Quali requisiti deve avere un corso di Formazione Professionale di Counseling per garantire un percorso formativo serio e che abiliti alla professione

Arrivato nel nostro paese all'inizio degli anni ottanta, il Counseling stà vivendo oggi in Italia un vero e proprio "boom".

La forte richiesta di formazione in questa nuova professione è favorita sia dal tipo di competenze che consente di acquisire, sia dal fatto che la crisi economica e alla mancanza di prospettive, specialmente per i giovani, contribuiscono alla ricerca di alternative.

Attualmente anche l'offerta di formazione è forte, ricca di proposte diversificate.
Questi interessanti ed utili movimenti di "mercato" non sono purtroppo supportati da una situazione legale chiara (v. articolo pubblicato su www.insightformazione.it "Counseling, la situazione legislativa italiana"), nel nostro paese attualmente non esiste una legge che riconosca e regoli questa professione.

Per ora gli unici fatti concreti sono che il Counseling è stato inserito dal CNEL (Consiglio Nazionale dell'Economia e del Lavoro) nel monitoraggio delle professioni non regolamentate e che il parlamento italiano ha emesso un decreto speciale per riconoscere una normativa CEE al riguardo (D.L.G.S. sulla direttiva comunitaria 2005/36/CE, approvato il 23/10/2007); questa sostanzialmente tende a dare fiducia alla capacità d'autoregolamentazione della categoria professionale.

Da quasi vent'anni, nel nostro paese, un ente di categoria si è particolarmente preso carico di questo principio di responsabilità: S.I.Co. Società Italiana di Counseling, in cooperazione con enti di Counseling USA e inglesi, ha definito criteri di formazione professionale standard, linee guida pratiche alle quali le scuole italiane accreditate scelgono di attenersi.

Nell'attuale offerta di percorsi formativi, quelli da tenere in considerazione da chi sta cercando un iter professionale di Counseling serio e che abiliti allo svolgimento della professione, sono i seguenti:

  • È necessario aver compiuto il 23mo anno d'età per accedere alla formazione
  • E' necessario essere in possesso come minimo del diploma di maturità scolastica di secondo grado (quinquennale)
  • E' necessario avere attitudini comunicativo-relazionali
  • Per accedere alla formazione é necessario sostenere un colloquio orientativo con un responsabile della scuola
  • L'iter di formazione professionale è triennale, il monte ore minimo è di 450 ore
  • L'iter di formazione professionale deve prevedere un percorso di gruppo ed uno individuale, un tirocinio e la supervisione
  • Durante il triennio lo studente deve sostenere verifiche scritte e orali
  • La scuola è tenuta ad organizzare attività di role play all'interno del percorso di formazione
  • Alla fine del primo anno la scuola deve fornire allo studente un rapporto valutativo delle attitudini dimostrate e, in caso manchino quelle necessarie, l'allievo deve essere chiaramente informato
  • La formazione deve comprendere programmi di studio specifici, che comprendano sia materie relative alle specifiche competenze del Counseling sia di cultura generale attinente
  • La scuola deve prevedere un codice etico-deontologico ed un tariffario professionale.

Per ulteriori informazioni suggeriamo anche la lettura di: I Requisiti per accedere ai corsi di Counseling