Le tecniche di rilassamento, una risorsa pratica per il ben-essere

di Milena Screm

rilassamento 3

Sonno, veglia.

Immobilità, attività.

Riflessione, espressione.

L'elenco potrebbe continuare a lungo...  L'alternanza governa la vita, esterna ed interna al corpo umano.

Per comprendere il funzionamento delle tecniche di rilassamento, è necessario essere consapevoli che il nostro corpo tende anche a uno stato di tensione. In particolare le fasce muscolari, ma anche gli organi e le articolazioni, possono ricevere dal sistema nervoso un messaggio che spinge fisiologicamente a contrarre, a tendere; questa stimolazione è generata da una necessità: fare uno sforzo, impegnarsi, accelerare un’attività, fuggire, difendersi. La necessità può essere reale, oggettiva, o percepita come necessaria; in entrambe i casi il sistema nervoso simpatico entra in attività dominante e produce una serie di reazioni fisiologiche, nervose/muscolari/ormonali. Terminata la necessità, normalmente entra in azione il sistema nervoso parasimpatico, distendendo, rilasciando, rilassando, inviando a tutto il corpo un messaggio rassicurante: “L’allerta è finito, abbiamo provveduto a fare il necessario o a salvaguardare l’incolumità, possiamo rilassarci e riposare”.

Non sempre però, purtroppo, l’alternanza simpatico/parasimpatico si realizza, a volte per fattori emotivi quali forte ansia e/o preoccupazione, spesso per atteggiamenti di pensiero; in questi casi l’organismo resta teso, allertato più a lungo del necessario, da poche ore a giorni o settimane, generando così una serie di effetti/sintomi che vanno dai disturbi del sonno, alle difficoltà digestive, al mal di testa, tachicardia, disordini legati al ciclo mestruale, irritabilità e molti altri ancora. In queste situazioni si parla di stato conclamato di stress.

Non c’è bisogno di arrivare allo stress conclamato per fare uso di tecniche di rilassamento, metodi ed esercizi che risvegliano la naturale capacità del sistema nervoso simpatico e di quello parasimpatico di alternarsi nelle loro funzioni. Questi approcci sono utilissimi in caso di sintomi di stress conclamato, la scienza lo ha confermato, e anche come approccio preventivo, basato sulla cura di se: avere a cuore se stessi, il proprio corpo, la propria salute e rispettarli.

Le tecniche di rilassamento esistenti al giorno d’oggi sono moltissime, hanno una storia lunga quasi come quella dell’uomo, perché ogni era ha avuto ed ha le sue specifiche cause di tensione che possono portare allo stress. Andavano in forte tensione gli uomini primitivi, in balia di animali feroci, eventi climatici incontrollabili, lotte tra tribù; l’essere umano in ogni epoca e ogni cultura ha incontrato incognite, imprevisti, sfide, pericoli.

Anche oggi, nonostante la tecnologia all’avanguardia, la comunicazione facilitata e immediata, la scienza approfondita in ogni campo, i viaggi nello spazio, la ricchezza, la conoscenza, siamo soggetti a tensioni provocate a volte da cause reali, altre da fantasmi che sono dentro di noi. Le popolazioni primitive avevano gli schamani che svolgevano il compito di fare da tramite tra l’uomo e una dimensione trans personale che favoriva guarigioni e risoluzioni; i sacerdoti come tramite con il divino e la preghiera che nutriva fede, speranza e leggera ipnosi; ci sono stati i maghi e le streghe, conoscitori della natura, delle erbe e della meta-comunicazione; gli scienziati che via via, studiando le leggi della biologia e della medicina, hanno trovato risposte e creato metodi che oggi sono alla portata di tutti.

Il carnet di tecniche di rilassamento oggi è ampio e variegato; esistono approcci centenari e ancora attuali con il Training Autogeno di J.H.Schultz, altri un pò più recenti come la Sofrologia di A.Caycedo e la Psicocibernetica di M.Maltz. Questi i metodi più accreditati e diffusi nel mondo, ma le proposte sono molte di più.

Anche le tecniche di respirazione, dal  millenario Pranayama yogico al moderno BreathWork, possono avere profondi effetti rilassanti e rigeneranti per l'organismo; l'apporto di maggiore quantità di ossigeno, ottenuto attraverso una respirazione profonda e controllata, induce vasodilazione nel sistema circolatorio, con conseguente distensione delle fasce muscolari.

Qualunque sia la tecnica scelta, le pratiche di rilassamento sono uno strumento importante per proteggere la salute, prevenire gli effetti dello stress sull'organismo, avere una risorsa in più da utilizzare nell'impegno quotidiano della vita.

 

Alla pagina "Risorse Gratuite" http://www.insightformazione.it/risorse-gratuite/ un booklet e un esercizio da scaricare gratuitamente.

 

 

linea-diretta

CONTATTO RAPIDO

Insight Scuola di Counseling a Mediazione Corporea
Via Guido D'Arezzo 19 - 20145 - Milano Tel: 3276828931 - CF 97375660152 - P.Iva 07462360962